mercoledì, marzo 06, 2013

Qualcosa che somiglia ad una recensione e il pollo croccante alla senape

Sull'onda dell'entusiasmo dovuto alla cena francese di venerdì scorso, l'altro giorno ero lì che mi ri-sfogliavo uno dei miei più recenti acquisti, "La Piccola Cucina Parigina" di Rachel Khoo.

Si tratta di un libro a mio parere delizioso, con una bella veste grafica, tante foto, ricette per lo più semplici, grandi classici della cucina francese rivisitati in chiave giovane e fresca dall'autrice, e prepotente ed inequivocabile quell'aria di bonheur e di vie en rose che inevitabilmente spira dalla Ville Lumière.

Però......

A parte il trascurabile dettaglio che la lettrice media (tipo me) finirà per odiare la bella Rachel, che passa la sua vita spadellando felicemente a Parigi, sempre perfettamente truccata pettinata ed abbigliata, tra aperitivi intellettual-chic vista Montmarte, raffinati dejeuner sur l'herbe alla Manet, facendo la spesa in boulangerie e charcouterie da cartolina, aggirandosi lieta per i banchi del Mercato dei Fiori di Place Lèpine, o tra quelli del mercato delle pulci di Saint-Ouen......

Dicevo, a parte questo trascurabile dettaglio, mi segnalava la Patty di Andante con Gusto che il libro, recensito per lo Starbook, manca anche un po' di precisione. Messe alcune ricette alla prova dei fatti, tempi e dosi a volte non tornano, specie quando si parla di dolci e lievitati, il che effettivamente non è affatto bello per un libro di ricette, non credete?

E così, a malincuore, sento di dovervelo sconsigliare, a meno che non siate come me.
Se libri e riviste di settore più che altro vi servono per alimentare la fantasia e la creatività, se li usate per cogliere spunti e reinterpretare, se vi piace viaggiare con la fantasia tra gusti e bellezze di una città da favola, se come me non siete fisicamente capaci di seguire una ricetta dall'inizio alla fine, e soprattutto se non vi scoccia "investire" la bellezza di 32 eurini per un libro ed essere felici anche se le ricette sono "approssimative", beh, allora solo ed esclusivamente in questo caso, sono sicura vi piacerà!

Da lì viene questa ricetta, nata per dei cosciotti di agnello e da me prontamente applicata a due sovracosce di pollo che avevo comprato sabato senza sapere che farne.
Di una facilità disarmante, e gustosa da morire!




Tempo occorrente:
circa un'ora

Ingredienti per 2 persone:
2 cosce con sovracosce di pollo
due cucchiai di senape all'antica
due cucchiai di pane grattato
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b.

Lavare accuratamente ed asciugare il pollo con carta assorbente.
Con l'aiuto di un pennello da cucina cospargerli di senape su tutti i lati.
Appoggiare la carne su una teglia foderata con carta da forno, salare, pepare e completare con una spolverata di pane grattugiato.
Irrorare con un filo d'olio e mettere a cuocere in forno già caldo a 200° per circa un'ora.
Servire accompagnato da un contorno a piacere.

Io ho scelto broccoletti al vapore e patatine arrosto, aromatizzate con un poco di sesamo nero e.......notate nulla?!? :)

44 commenti:

  1. Come hai detto tu anche se gli ingredienti sono approssimativi si può sempre prendere spunto dalla ricetta per creare qualche piatto nuovo,d'altronde noi blogger appassionate di cucina non abbiamo paura di sperimentare...anzi è molto stimolante.
    il tuo pollo è molto invitante e i contorni che hai scelto ci stanno proprio a puntino!!!
    Ciao Roby,buona giornata!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, però se mi metto nei panni di chi magari ha meno pratica e ci spende pure 32 euro...beh, sotto quel punto di vista non sono assolutamente soldi ben spesi anzi, io forse mi arrabbierei :)
      Dal mio punto di vista però, come dici giustamente tu, è davvero stimolante e ricco di idee e suggestioni!
      Grazie mille, sei sempre molto carina, un bacio!

      Elimina
  2. Ihihihih con i libri di ricette sono come te tesoro mio...leggo, studio, rileggo, penso...e alla fine reinterpreto a mio piacimento! :) Mi devi vedere con quelle dei dolci soprattutto, i miei coinquilini mi guardano e commentano "Bere scusa ma non fai prima a seguire la ricetta?" E io dico "Ma no scusa, non lo vedi che è SBAGLIATA???" Ihhihihihihih che donne che siamo...ma soprattutto...io noto la tovaglia con i cuoricini, cosa altro dovrei notare? ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, coi dolci poi, solo tu ci puoi riuscire Berry!!!!
      Non te lo posso dire, svelerei il segreto, guarda bene la foto.....
      Baci!!!!

      Elimina
    2. Più la guardo e più mi viene fame...quindi non la guardo più! Ma cosa dovrei vedereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

      Elimina
    3. Ahahaha, chiedilo alla Polpy :)

      Elimina
  3. Ciao Roberta, che carino il tuo blog! La ricettina del pollo sembra semplice e molto gustosa! Ecco, da oggi siamo tra i tuoi lettori! Se ti va passa a trovarci anche tu. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, passo presto, promesso! :)

      Elimina
  4. Ahahaha che non c'e' la tua firma nel piatto ? ^_^ Io sono come te, i libri e le riviste e a volte anche i cartoni animati!! mi servono per alimentare la fantasia e rivisitare quindi penso che i 32 eurini me li conservo per qualcos' altro. La ricetta di oggi e semplice ma sicuramente gustosissima. Bravissima.Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, no, hai ragione, stranamente non c'è, ma non è questo ;)
      Le patate a cuoricino!!!
      Un bacio!!!

      Elimina
  5. Partiamo dal presupposto che Rachel deve morire perchè c**** non solo sei così fortunata ti permetti pure di scrivere le ricette del tuo libro all'acqua di rose????? MALEDETTA!
    Poi sai che sono rimasta recentemente "scottata" e di recente l'ispirazione la vado a prendere alla mega Feltrinelli a Largo Angentina dove posso passare ore guardare GRATIS le ricette e prendere appunti (di nascosto) ahahahahah :P
    Brava amica mia che hai usato il pollo e non l'agnello. E' vero che io tendenzialmente mangio tutto, ma ti giuro di fronte all'agnello e al coniglio mi sento proprio male. La gente di rompe le palle dicendo "e perchè il pollo sì e l'agnello no, è le stessa cosa!". No per me non lo è e poi farvi i fatti vostri è davvero così inconcepibile? (Giuro non ho bevuto cicuta :P)
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, sei una grande Dani, la tua è un'idea fantastica, purtroppo qui le librerie sono piccole e semideserte e temo che una tizia che si aggira fischiettando con notes e penna salterebbe un po' all'occhio.
      E poi mi piace averli i libri, e risfogliarmeli quando ne ho voglia.
      Tranquilla, niente agnello o coniglio per te :)
      Un abbraccio!!!

      Elimina
  6. Avevo letto un'intervista alla signorina Khoo sulla rivista di cucina alla quale sono abbonata. E ti dirò, in tutta onestà, che 2 pagine (anzi, mezza se togliamo tutte le sue foto!!) mi sono bastate per detestarla profondamente. Bella, terribilmente bella, ma soprattutto non un capello fuori posto, una macchiolina sui vestiti,... mentre cucina. Tacchi a spillo e bei vestiti per andare a fare la spesa. In pratica, l'esatto opposto della donna media che é costretta a conciliare cucina, casa, lavoro ed imprevisti. E per fare ciò é costretta a correre di qua e di là con le scarpe da tennis.
    Se poi mi dici pure che le ricette che propone sono inesatte, motivo in più per boicottarla (o limitarsi al suo sito).
    Quindi un grande complimenti a te, che riesci ad improvvisare ricette così senza vantarti e, anzi, essendo troppo modesta a mio avviso!!
    Un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però sai che una cosa mi ha consolata enormemente??? Bella è bella, e si vede subito, ma se poi la riguardi con calma....è chiattulella (Bella cicciotta!). Il che appunto mi consola, esiste allora una giustizia divina! :)
      Baci tesoro e grazie (io sarò troppo modesta ma tu sei troppo buona)!!!!

      Elimina
  7. Confesso che se il libro mi piace anche solo esteticamente,se è ben illustrato con delle belle foto che mi ispirano nutrendo la mia fantasia a sperimentare,bè lo compro....però caspiterina 32,00€ sono tanti :( ci faccio 10 sacchi colmi di spesa dal fruttivendolo....e poi sai che belle ricettine possono uscir fuori.

    Però però..... Les champs elysees.....il bateau mouche....sono stata a Parigi a 15 anni...e chi se lo scorda più I Love Paris!!!!
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, si, infatti.....io a dire il vero l'ho comprato solo perchè per Natale mi hanno regalato un buono in libreria, sennò credo avrei lasciato stare.
      Ah, Parigi, io sono stata quattro anni fa con mia sorella, ma ripartirei subito perchè anche io la amo, e ci starei volentieri per un po'!
      Baci Ketty!!!

      Elimina
  8. Anche io ho quel libro...ma a parte sfogliarlo, non ho fatto di più. veste grafica accattivante, foto bellissime, una bella carta....lo terrò presente se mai riuscirò a metterci mano per provare qualche ricetta. Comunque ben venga se ci da qualche idea...il tuo piatto mi sembra così semplice e allo stesso tempo gustoso....mia regina della tavola :')
    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembrava che era un po' troppo che non facevamo la stessa cosa :)
      Usalo così, per delle ispirazioni, e per il puro piacere di sognare di essere via....piuttosto, quando parti???
      Baci Michi, e grazie :*

      Elimina
  9. Le patatine a forma di cuore? :P Anche io ho letto che quel libro non è niente di che, però ben venga per ispirarti piatti del genere! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una grande Polpy!!!! Io ti adoro!!! Tutti quei cuoricini sono per te! :)

      Elimina
  10. Che mito sei, amica! :D Ogni volta mi fai morire con i tuoi piattini fantasiosi e gustosissimi! :D A me piace prendere ispirazione dai libri, lo ammetto.. spesso più che seguire ricette passo passo.. ma sai cosa? Mi da anche però fastidio comprare un libro dove 'non c'è precisione' e le cose, seguite alla lettera, non vengono. Cavoli, lo pago! :D Il senso sarebbe quello di acquistare un libro di ricette tale per cui se le voglio seguire, vengono; se le voglio usare come ispirazione, posso farlo! Ti abbraccio forte forte amica mia! Se magari l'attenzione che la signorina francese mette nel trucco e parrucco la mettesse nelle ricette.. saremmo tutti più felici! :D TVTB!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, hai ragione al 100% ma io, che quando mi arrabbio sparo a zero, oltre che con lei me la prenderei anche con gli editori!!!
      A me devo dire è piaciuto, proprio perchè io dei libri faccio un uso particolare, ma mi metto nei panni degli altri e lo trovo davvero brutto e fastidioso!
      Ti abbraccio stella!!!

      Elimina
  11. Come mai così romantica...scusa ma le patatine non sono a forma di cuore????
    Sai qualche tempo fa abbiamo messo due mucche dietro ad uno sformatino di parmigiano....non lo ha notato nessuno!!!!!!
    Sei un portento....non riesci a seguire una ricetta neppure se ti obbligano....Andrea non potrà dire di annoiarsi mai!!!!!!!!!!!!!!!!
    Come stai tesorino??!! qui così...in questo momento sto scrivendo con Adriano urlante che vuol venire in braccio...se scrivo delle castronerie capiscimi.....

    Un abbraccione grande grande
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, brava Monica, che occhio! Nessun motivo particolare, è che a volte mi diverto con poco, avevo tempo e mi son messa a tagliarle così :)
      Io qui bene, ma sto in pensiero per voi, spero che riusciate finalmente a cavare le gambe da questa maledetta influenza!
      Baci grandi a tutti!!!!

      Elimina
    2. Oggi va un pochino meglio...ma shhhhhh non diciamolo troppo forte...te lo bisbiglio all'orecchio!!!!!!
      Roby cara ne ho due palle....mi passi il francesismo!!!????

      Un bacione

      Elimina
  12. Pensa che io manco sapevo chi era sta Rachel, forse dovrei? Mò mi informo! Intanto ti copio la ricetta delle cosce di pollo che mi sembrano buonissime! Una cosa Robi... tu mi vedi ancora tra la lista di tuoi blog? cambiando url mi sa che ho fatto un casino :)
    Un bacione bella a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, non mi preoccuparti, io ne ho scoperta l'esistenza solo quando ho visto il libro in vetrina, che ho comprato solo perchè ho un maledetto debole per Parigi....per il resto, confesso che io quasi quasi faccio confusione tra Jamie Oliver e Montersino :)
      Tanto per farti rendere conto come sto messa!
      Baci tesoro!

      Elimina
  13. Robbè, lo sai che sto libro lo sto prendendo e posando da Natale... Lo avevo visto, poi francamente ha un prezzo veramente esagerato, l'ho posato. Ogni volta che entro in una libreria dico: ora lo compro ora lo compro.... non lo compro mai. Su Amazon ho visto che costa meno... ma se mò tu me lo sconsigli... cosa fò? Mi piasceva!!
    Ma le coscetelle quanto mi piacciono??? Buonissime con la senape!! Un bascio tesoro bello!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti dico la verità, l'ho comprato istintivamente perchè adoro Parigi, la cucina francese, e perchè avevo un buono da spendere in libreria.
      Personalmente sono felice di averlo, come dicevo le foto son belle, le idee tante, e a me piace anche solo sfogliarlo ed immaginarmi di nuovo lì, in una delle mie città preferite.
      Fermo restando che vendere un libro di ricette spesso sbagliate a 32 euro è una grossa cialtronata, se tu cerchi la ricetta precisa lascia perdere, se invece sei come me, trasformi i conigli in polli ed altre cose del genere, penso che puoi andare tranquilla :)
      Son stata utile?? Chissà....poi magari lo compri, ti fa schifo e me lo tiri dietro ;)
      BACI coscetella bella!!!!!

      Elimina
  14. Le patatine a forma di cuore!!!! Che dolce che sei!!!! Queste sovracosce mi hanno messo l'acquolina...le farò prestissimo,grazie!!! ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Elisa, beccati i cuoricini!
      Grazie a te, a presto!

      Elimina
  15. In effetti dà molto fastidio quando si spendono dei soldi per un qualcosa, e questo qualcosa non è totalmente utile e funzionale allo scopo..Per i salati no problem, ma le dosi sbagliate per i dolci sono un vero problema...e poi, è proprio sbagliato come concetto. Se pubblichi un libro di ricette..sii preciso !
    Detto questo...la ricetta è strepitosa...mamma mia, se avessi sotto mano quel piatto..credo che mi mangerei anche le ossa !
    Bacio tesoro e buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, son d'accordo con te, che poi oltre al danno pure la beffa, magari una ci prova, la ricetta non viene, e si sente pure incapace!!!
      Però, spezziamo una lancia, 'sta ricetta valeva la pena :)
      Baci Mary!!!!

      Elimina
  16. no ciò non è bene, e grazie per la segnalazione,, perché chi cerca un libro di ricette vuole massima accuratezza, soprattutto per la pasticceria! Hai fatto benissimo cara Roberta. anche tu vedo che sei di pollo bello croccante e con le patate le mie amate odiate.... brava! bravisisma. un bacio mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amate odiate??? Chissà perchè. Forse un giorno mi ricorderò di chiedertelo!
      Concordo con te sul resto, baci!

      Elimina
  17. Anche a me è capitato di acquistare un libro di cucina che però già provata la prima ricetta e le dosi si sono rivelate non proprio esatte...un pò di delusione visto che i buoni libri COSTANO!
    Ma questa tua ricetta è fantastica e le patatineeee: a forma di cuoricino meraviglia!!!
    un bacione grande bravissima Roby!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Costano, e nemmeno poco aggiungerei!
      Hai visto i cuoricini??? Che ti devo dire, era domenica, avevo tempo e m'è presa in quel modo :)
      BACIIIII!!!!

      Elimina
  18. Ciao Roberta :) Innanzitutto grazie per essere passata da me e complimenti per questo bellissimo posticino! :) Anche io ti ho vista più volte (oltre che su FB) nei commenti degli altri blog amici... ci siamo scoperte tardi ma... meglio tardi che mai, no? ;) :D Avevo adocchiato il libro in questione ma... non credo che lo comprerò! Spesso uso i libri per lasciarmi ispirare ma, come giustamente dice Monica, la pasticceria vuole precisione e a 32 euro sarebbe gradita eheheheh ;) Grazie per la recensione :) Questa ricetta è stupenda, mette una faaaame... bravissima! Un bacio e a presto, buona giornata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s.: ho un gatto identico al tuo! :D <3 <3 <3

      Elimina
    2. Grazie a te Vale!
      Io in pasticceria, come ti ho detto, sono negata....troppo sprecisa, troppo "ribelle", e lei è un'arte che invece richiede, appunto, accuratezza e precisione. E per 32 euro, più che gradita, sarebbe d'obbligo, non oso pensare a quanto ci guadagneranno con quel libro!!
      Un abbraccio!
      P.s. Dai, come si chiama? Maschio o femmina? Quanto ha?
      La mia si chiama Zora, ha cinque anni, è una femminuccia e.....oltre a lei ne ho altri quattro!!! :)

      Elimina
  19. bella ricetta e complimenti per il tuo blog!!!!

    RispondiElimina
  20. buone!!! Cucina francese o no, il tuo piatto è gustoso da morire!!! da vero gourmand!!! Bacioni marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina, tres gentile ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...